Convertire online formati come ODT, ODS, DOCX, XLSX e altri.

Per convertire online il file basta seguire questa procedura:

  1. Visita la pagina Zoho Viewer Converter a questo indirizzo.
  2. Clicca su Browse e seleziona il file che desideri convertire.
  3. Nel menu a tendina sottostante seleziona il formato richiesto al termine della conversione.
  4. Clicca su Convert.
Grazie a questo servizio online potrai convertire tutti i file che non riesci a visualizzare e che richiederebbero l’installazione di un apposito programma, in un formato facilmente apribile.
I file supportati sono quelli che hanno estensione: doc, docx, xls, xlsx, ppt, pptx, pps, odt, ods, odp, sxw, sxc, sxi, rtf, txt, html, csv e tsv.
Il file convertito potrà avere uno dei seguenti formati: PDF, XLS, ODS, SXC, TSV o CSV.

Mail perse per sempre? Ora non più

Avete paura di perdere tutte le mail presenti nel vostro computer? Un virus, un guasto all’hard disk, un errore umano possono portare alla cancellazione totale, e per sempre, di tutte le mail memorizzate.

Questo programma ci viene incontro, consentendo di fare un backup di tutte le mail, in modo da salvarle su chiavetta o disco esterno.
E’ possibile backuppare mail che sono memorizzate all’interno di programmi appositi (come Outlook, Thunderbird…) oppure online, come ad esempio all’interno degli archivi di Gmail o Yahoo Mail.

La comodità della versione “Portable” è che potete collegare la chiave USB in qualsiasi computer con Windows per accedere all’archivio delle vostre mail.
In questo modo non dovrete più preoccuparvi di perdere da un giorno all’altro tutte le vostre preziose mail.

MailStore Home Portable è gratuito, non necessita di installazione e funziona con Windows ed è scaricabile a questo indirizzo

Ridimensionare e convertire le immagini in sequenza…

Ciao a tutti i lettori e lettrici,
oggi vi consiglio un programma per convertire e modificare le immagini presenti nel computer in sequenza : “PIXresizer”.
Con un’interfaccia molto amichevole puoi lavorare in maniera automatica su una serie di foto cambiandone il formato (BMP, JPG, PNG, GIF…) e le dimensioni.

E’ molto utile, come nel tuo caso, tutte le volte che si voglia ridurre la dimensione delle foto per poterle poi trasferire via mail o su un altro dispositivo.

Il programma evita anche un problema che potrebbe presentarsi, ovvero la possibilità di sovrascrivere le immagini originali con quelle di minore dimensioni generate dal programma. Questo non è possibile farlo, in quanto siete ogni volta obbligati a cambiare cartella di destinazione. Penso sia un’ottima scelta, starà poi all’utente eliminare eventualmente le cartelle.

Se volete convertire una singola immagine, all’avvio del programma cliccate sulla linguetta in alto con scritto “Work with one file”, se invece volete convertire automaticamente il contenuto di una cartella cliccate sulla linguetta in alto con scritto “Work with multiple files”.
PIXResizer è gratuito, funziona con Windows 98\2000\Xp\Vista\7 ed è scaricabile a questo indirizzo.

Rimuovere tutte le informazioni della carta di credito su Facebook

Ciao a tutti lettori e lettrici,
quando si fanno acquisti per avere crediti su Facebook (ad esempio con alcuni giochi oppure quando si creano le inserzioni), i dati della carta di credito rimangono memorizzati nel proprio profilo.

Penso sia una buona cosa cancellare questi dati, per evitare che malintenzionati riescano ad accedere al profilo e ricavare informazioni.

Come fare per eliminare i dati della nostra carta di credito su Facebook?
Ecco la procedura:

  1. Cliccare in alto a destra su “Account”.
  2. “Impostazioni Account”.
  3. Colonna a sinistra “Pagamenti”.
  4. Dove è presente la riga “Metodi di pagamento”, cliccare a destra su “Gestisci”.
  5. Saranno visualizzate le informazioni sulla vostra carda di credito, clicca su “Rimuovi” come indicato dall’immagine a fianco.
Risolvi Pc ©
LO STAFF 2011

Video-Editing con licenza GPL

Vi consiglio un programma gratuito che consente di fare tutte le operazioni di video editing

Il programma in questione si chiama Avidemux, supporta molti file, tra cui quelli con estensione MPEG, AVI, MP4, DVD, ASF e tanti altri.
All’interno del programma sono inclusi inoltre diversi codec per aprire e gestire una grande quantità di file.
E’ inoltre rilasciato con licenza GPL, significa che chiunque può dare il proprio contributo per migliorarlo.

Avidemux è gratuito, in italiano, funziona con Windows, Linux e Mac OS X e puoi scaricarlo a questo indirizzo
i consiglio un programma gratuito che consente di fare tutte le operazioni di video editing che hai richiesto.

Differenze tra USB

USB, nato nel 1996, è onnipresente, questa interfaccia collega qualsiasi cosa, dalle stampanti alle tastiere, fino ad arrivare alle macchine fotografiche e smartphone.
L’intento di questo standard è preciso e utile, uniformare tutte le interfacce presenti sulla scheda madre con una porta uguale per tutti (eliminando quindi PS\2, porte parallele e seriali…).

Gli standard per l’USB sono attualmente

  • Usb 1.0 Velocità massima teorica di trasferimento: 192 KB\s.  Lunghezza massima cavo: 5m.
  • Usb 1.1 Velocità massima teorica di trasferimento: 1,5 MB\s.  Lunghezza massima cavo: 5m.
  • Usb 2.0 Velocità massima teorica di trasferimento: 60 MB\s.  Lunghezza massima cavo: 5m.
  • Usb 3.0 Velocità massima teorica di trasferimento: 600 MB\s.  Lunghezza massima cavo: 3m.
“Logo USB 2.0”
Come puoi vedere parlo di velocità massima teorica, nella realtà dei fatti il valore è più basso, bisogna togliere un 30%-40% per avere il valore reale.

I connettori meccanici tra USB 1.1, 2.0 e 3.0 non cambiano, mentre varia il tipo di connessione all’interno del cavo, essendo presenti connessioni ottiche nel cavo USB 3.0.
Se viene collegato un dispositivo con USB 3.0 su un computer che ha porte USB 1.1 oppure 2.0 questo funzionerà ma a velocità ovviamente ridotte secondo lo standard di quello inferiore.

Per avere il massimo della velocità per trasferimento dati bisogna avere pertanto i dispositivi (esempio l’hard disk esterno) che supporti lo standard 3.0, il PC con la porta USB 3.0 e il cavo USB 3.0 che a differenze del cavo USB 2.0 contiene al suo interno anche le connessioni ottiche.

Ne approfitto per fare un piccolo esempio, se vuoi trasferire un film da 4Gb dal computer ad un hard disk esterno, se viene utilizzata l’interfaccia USB 3.0 (con la velocità di trasferimento reale) si impiegano circa 10 secondi mentre con l’USB 2.0 servono circa 100 secondi.