Parcheggiatori abusivi e tariffario, su Google Maps.

Ciao a tutti cari lettori e lettrici,
in Google Maps ho visto che un utente ha creato una mappa molto interessante e al di fuori dell’ordinario…in questa mappa è presente la lista di tutte le posizioni dei parcheggiatori abusivi a Napoli e provincia, con relativo costo, capienza e numero di parcheggiatori.

 

La lista è sempre aggiornata, in quanto sono le persone stesse a fare le segnalazioni. In alcune zone i residenti devono pagare addirittura un abbonamento.
Questo servizio può essere utile sia per le persone che devono parcheggiare la macchina e cercano il posto più "conveniente" ma, soprattutto, per le autorità che vogliono contrastare questo malcostume.
Come è scritto nella pagina, se volete info o fare segnalazioni al riguardo, dovete scrivere a parcheggioabusivo@yahoo.it .
La mappa dei parcheggiatori abusivi a Napoli e provincia la potete trovare a questo indirizzo.
Ne approfitto per pubblicare anche l’ordinanza del comune di Napoli del 17.11.2011 sul contrasto al parcheggio abusivo.

Annunci

Differenze tra Antivirus a pagamento e quelli free

Solitamente gli antivirus gratuiti hanno funzionalità limitate e un database di protezione virus meno aggiornato rispetto alle versioni a pagamento.

Altro fattore che bisogna considerare, molto spesso gli antivirus gratuiti lo sono solo per uso privato, pertanto non vanno installati nelle aziende, sia di piccole, sia di grandi dimensioni.
Ovviamente a prescindere dall’antivirus che si vuole installare, quando si utilizza un PC, è sempre buona norma utilizzarlo rispettando alcune regole per prevenire l’installazione dei virus, ad esempio non scaricare file da siti poco affidabili, non aprire allegati da mittenti sospetti e aggiornare regolarmente l’antivirus e il sistema operativo.
Per quello che riguarda gli antivirus gratuiti, quelli più famosi sul mercato sono Avast Free Antivirus, Avira Antivir Personal, AVG Anti-Virus Free e Microsoft Security Essentials.


Esiste anche un ente indipendente che testa i software antivirus, può risultare interessante visitare il loro sito per vedere quali sono i migliori antivirus presenti sul mercato, secondo i loro test.

Aiuti per il PC

© 2011

Il sito da craccare… sfida sul web e venite assunti!

Ciao a tutti cari lettori e lettrici,
oggi scrivo a tutti gli aspiranti hacker o cracker.

Nel Regno Unito, il Government Communication Head Quarter (che in italiano si può tradurre in Quartiere Generale Governativo per le Comunicazioni), ha aperto un concorso per assumere nuovi addetti alla sicurezza informatica, in particolar modo per combattere la pirateria.

Scopo di questo concorso-gioco è di decodificare il codice presente nel loro sito.
Viene fatto questo in quanto le persone da reclutare devono essere particolarmente esperte nel codificare complesse stringhe alfanumeriche.

Ho provato anche io a partecipare, a dire il vero il codice non mi dice granché, però per un attimo ho avuto un flash… mi sono sentito il dr. Nash nel film “A Beautiful Mind”!

Lui sì che lo avrebbe risolto in 5 secondi! Purtroppo per lui però non sarebbe mai stato assunto… Nash era uno statunitense della Virginia, mentre questo concorso è rivolto solo a cittadini britannici (anche se possono partecipare tutti).

Potete provare anche voi, non c’è da fare alcuna registrazione, semplicemente visitate il sito, compilate la vostra risposta nel campo “Enter Keyword” e cliccate su submit!
Ovviamente questo concorso-reclutamento è assolutamente gratuito, visitate il sito Can You Crack It a questo indirizzo.
Ps. c’è tempo fino al 12 dicembre. Volete trovare a tutti i costi la soluzione? Forse questa pagina può darvi qualche utile suggerimento

Archivio personale accessibile ovunque

Quante volte vi è capitato di essere fuori casa e avere bisogno di consultare al volo, ed eventualmente anche condividere, un documento importante?

Il servizio che è stato chiamato Personal Storage, è un archivio personale di file accessibile non solo da qualsiasi PC, ma ovviamente anche dagli smartphone.
Esistono già altri servizi analoghi in rete… il motivo per cui lo consiglio è l’interfaccia molto semplice e intuitiva che lo rende facilmente utilizzabile anche ai non esperti di informatica, in modo che tutti voi possiate finalmente avere il vostro cloud (cioè lo spazio personale su internet) senza dover diventare matti mentre lo si utilizza! Attualmente il servizio è in inglese, ma chi ha creato questo servizio è italianissimo, quindi c’è da aspettarsi una versione in italiano del servizio a breve.
Il sito si chiama PersonalStorage, è un servizio gratuito e potete visitarlo a questo indirizzo (se volete creare anche voi il vostro nuovo account per utilizzarlo subito, cliccate a destra su “create an account”)